Messina, Vistidalontano, Blog Scurria, Marcello Scurria, politica, enti locali, territorio, finanza locale Resoconti semiseri di una sezione dei DS | marcelloscurria | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Messina e dintorni
Resoconti semiseri di una sezione dei DS
post pubblicato in Diario, il 19 agosto 2016


Ho avuto un sussulto dopo aver aperto il giornale online tempostretto. Ho rivisto, in primo piano, la foto di una tessera dei DS (Democratici di sinistra), firmata da Piero Fassino, ultimo Segretario nazionale del Partito. Mi sono iscritto al PDS nel 1995 ed ho militato sino a diventarne Segretario della federazione di Messina (anch'io ultimo), poco prima della 'fusione a freddo' con la Margherita (autunno 2007).Rivedere una tessera di quel Partito, non nascondo, mi ha fatto un certo effetto. Avrei tenuto per me le sensazioni se non fosse perché seppure a distanza di tanti anni, il simbolo, è rappresentato in modo distorto. Si insinua che la sezione dei DS all'interno del CAS, circostanza definita strana dall'articolista, abbia in qualche misura condizionato 'la gestione spicciola del CAS' (addirittura, avuto un peso nel Cda e negli uffici). La ricostruzione o, meglio, la semplificazione giornalistica, bislacca e decontestualizzata, non meriterebbe alcuna considerazione. Tuttavia, la pervicacia con cui i 'soliti noti' hanno inteso raccontare il 'malaffare' all'interno del CAS, mi spinge, a vantaggio dell'articolista, che si pone dubbi, a fare chiarezza. I Democratici di Sinistra erano un partito organizzato sul territorio (non nei sottoscala) e la vita interna, democratica, era disciplinata da uno Statuto. Nell'ambito dell'assetto organizzativo dei Democratici, come previsto dall'art. 6 dello Statuto, la rete federale era articolata in tre dimensioni fortemente collegate e coordinate: la dimensione associativa, la dimensione federativa, la dimensione parlamentare e consiliare.Ancora è possibile consultare online lo Statuto dei DS, approvato nel 2000 e verificare che:1) La dimensione associativa del partito, nel territorio e nei luoghi di lavoro e di studio, si costituisce sul libero e plurale associarsi di donne e di uomini ed è la dimensione centrale della presenza dei Democratici di Sinistra nella società.2) La dimensione associativa è fondata sulle Organizzazioni di base che hanno il compito di proporre, animare e organizzare la presenza e l’azione politica del partito nelle comunità locali.Oltre articolazioni territoriali i DS avevano previsto l'adesione anche attraverso le Associazioni tematiche.La sezione 'autostrada', nel tempo divenuta sezione tematica 'trasporti', per quel che ricordo, esisteva ai tempi del PCI, quando associarsi nei luoghi di lavoro, al contrario di oggi, non costituiva stranezza o, peggio, centro di interessi. Dal lavoro di quella sezione, giusto per la cronaca, è stato possibile per il Partito, nel corso degli anni, avanzare proposte e/o evidenziare disfunzioni.Un minimo di memoria storica accompagnata da un po' di curiosità' sul funzionamento di quel Partito, avrebbe consentito all'articolista, abitualmente documentata, di non mettere insieme fatti e misfatti e di non confondere l'esercizio di un diritto con l’uso alterato del potere (stanza dei bottoni??). I DS al CAS non hanno 'gestito' alcunché! Altri, sin dalla costituzione, hanno dato le carte dentro il Consorzio. Se, poi, come si usa oggi, bisogna fare di tutta l'erba un fascio per giustificare qualcosa che non sta in piedi, si abbia almeno l'onesta intelletuale di dirlo. Diventare megafono di tesi precostituite, peraltro alla bisogna, è altra cosa.
PS Per informazioni più dettagliate sulla sezione autostrada/trasporti rivolgersi all'ex segretario cittadino dei DS, Pippo Trimarchi, oggi editore di tempostretto.
Secondo PS
Se poi si rivedono di risultati elettorali dei DS, purtroppo sempre inferiori rispetto alla media regionale e nazionale, si comprende quanto POTERE gestisse il Partito e non solo al CAS. 
Sfoglia luglio        novembre
calendario
adv