Messina, Vistidalontano, Blog Scurria, Marcello Scurria, politica, enti locali, territorio, finanza locale Cognati di un dio minore | marcelloscurria | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Messina e dintorni
Cognati di un dio minore
post pubblicato in Commenti, il 2 maggio 2008


Giovanni Frazzica
In tema di esercizio discrezionale del potere Caligola fu il primo e resta il migliore.
Terzo imperatore romano, pervaso da un sublime delirio di onnipotenza, nel breve arco del suo regno ne combinò davvero di tutti i colori, culminando con la nomina a senatore del suo cavallo. E quando il quadrupede morì, forse di noia ( si sa anche allora le sedute del Senato non erano molto divertenti) gli fece costruire un monumento, per dargli l’immortalità. Ma come mai amò tanto il suo cavallo, non aveva un parente, un cognato, qualcuno su cui scaricare i benefici derivanti dalla sua potenza? Allora forse non si usava fare queste cose. Si deve arrivare intorno al 1500 per trovare Papa Alessandro VI che, per “sistemare” il figlio, Cesare Borgia, inventò il nepotismo. Da allora questo istituto ha trovato, soprattutto in Italia, molte applicazioni, anche con diverse varianti come ad esempio il “nipotismo” sperimentato con successo dalla famiglia Capria-Barbalace-Oliva sin dagli anni 70 e che ancora produce benefici effetti. Quasi in contemporanea nasce a Messina e, in seguito, viene ripreso anche a Milano il “cognatismo”. La paternità di questa originale trovata viene comunemente attribuita a Nino Gullotti, che fece eleggere senatore il cognato, Luigi Genovese. Ma a leggere bene un articolo del 2005 di Gian Antonio Stella, pubblicato dal Corriere della Sera, indirettamente, sembra venir fuori una sorpresa. L’articolo che ha per titolo: ”Il candidato con il conflitto d’interessi sul Ponte” così inizia: “Il centrosinistra fa correre uno degli azionisti della società dei traghetti. Dicono che a sceglierlo, più che Prodi, Rutelli o Fassino, sia stata mamma Angelina che passa per esser stata il cervello sia di suo fratello, il potentissimo Nino Gullotti, sia del marito, il potentissimo Luigi Genovese”. Saranno gli storici a stabilire con certezza come sono andati realmente i fatti, ma tanto basta a farci ipotizzare che il genio che ha consentito poi di sviluppare il più grande esempio nazionale di cognatismo, (Paolo Pillitteri, cognato di Craxi, Sindaco di Milano dall’ 86 al 91) potrebbe essere stata Angelina e non Nino Gullotti. Dopo il crollo del 92 il fenomeno subì una stasi, salvo a riprendere quota in forme minimali con Pino Cardile, che usufruì della forza politica del cognato, Giovanni Cantio, e ottenne prima un Assessorato e poi la Presidenza dell’Atm. Da qualche anno il fenomeno ha ripreso vigore con Francantonio Genovese che, riprendendo la tradizione di famiglia, ha fatto riprodurre in migliaia di esemplari formato sei per tre l’effigie di suo cognato e lo ha riempito di voti rendendo certa e brillante la sua elezione. E, attorno a questo fulgido esempio, vi è tutto un proliferare di “figlismi”, “moglismi”, “amantismi”, “socismi” e quant’altro. L’argine è rotto ormai e, a destra come a sinistra, la festa è incontenibile ! Ma anche in queste cose non c’è giustizia. Carlo Abbate, marito della sorella di Pippo Morano, come Pino Cardile, si sente cognato di un “dio minore”, buttato nella mischia, con pochi mezzi e senza certezze, per un posticino di Consigliere comunale. Tuttavia non si rassegna alla cattiva sorte e cerca di sopperire con l’intelligenza alla scarsezza delle risorse. E, dopo aver meditato, inventa il manifesto più originale della campagna elettorale. C’è una sua foto e la scritta: “IL MIGLIOR CONSIGLIO CHE VI POSSO DARE”. E’ là, disarmato, gracile, ma pronto a dare tutto se stesso, con questo slogan intelligente che riesce a catturare l’attenzione di tutti. Anche quella di un monello prezzolato che col pennarello ha aggiunto: “VOTATE BUZZANCA”.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. di giovanni frazzica

permalink | inviato da emmesse il 2/5/2008 alle 9:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia aprile        giugno
calendario
adv